Rilevazione presenze


Rilevazione presenze - La normativa


Nel settore privato, l’adozione di un timbra cartellini o orologio marcatempo, era subordinato ad un accordo interno con le rappresentanze sindacali aziendali, o in mancanza di queste, con la commissione interna. I sistemi di rilevazione delle presenze, sono richiesti da esigenze organizzative e produttive ma dai quali deriva anche la possibilità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori. Lo “Statuto dei Lavoratori” del 1970 stabiliva l’obbligo di accordo aziendale per l’utilizzo di marcatempo e sistemi di rilevazione automatica delle presenze; con la recente modifica dell’art.4 (controllo a distanza e privacy modificato dall’art. 23 del D.LGS. 15 settembre 2015 n°151), si stabilisce che non è più richiesto alcun accordo e/o autorizzazione per l’adozione di strumenti di rilevamento presenze utilizzati dal lavoratore (timbracartellini, marcatempo, lettori di badge, etc.) per rendere la prestazione lavorativa e agli strumenti di registrazione degli accessi e delle presenze. Possibilità di utilizzare le informazioni raccolte a tutti i fini connessi al rapporto di lavoro (es. sanzioni disciplinari). Le informazioni raccolte possono essere utilizzate solo a condizione che sia data al lavoratore adeguata informazione delle modalità d'uso degli strumenti e di effettuazione dei controlli e nel rispetto di quanto disposto dal decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice della Privacy).

Nel pubblico impiego, in via generale, l’orario di lavoro deve essere accertato mediante forme di controllo obiettive e di tipo automatizzato. L’orario di servizio deve essere dunque documentato da un marcatempo o bollatrice di presenza (orologio marcatempo o timbracartellini) e comunque mediante controlli di tipo automatizzato; la rilevazione delle presenze, per il controllo dell'orario di lavoro mediante orologi marcatempo o altri sistemi di registrazione è pertanto disciplinata, a seconda dalle disposizioni in materia di pubblico impiego. Va sottolineato che nelle amministrazioni pubbliche, non possono ricorrere a lavoro straordinario se pressa di esse "non sono regolarmente operanti strumenti e procedure idonee all'accertamento dell'effettiva durata della prestazione di lavoro". Con la introduzione dei nuovi sistemi di rilevazione automatica delle presenze, (definiti anche semplicemente sistemi di controllo delle presenze) sono aboliti i "fogli di presenza".

LettOre

La nuova serie di terminali di rilevazione delle presenze “lettOre” è offerta in due distinte versioni entrambe con sistema operativo Linux dalle straordinarie ed avanzate prestazioni; l’MSR-RIFD315 è l’ideale per le installazioni in ambienti critici dove la polvere, l’umidità e gli agenti atmosferici non creeranno alcun problema. Grazie alla cassa/involucro in ABS da 3 mm. sigillata, la protezione del display e la tastiera a membrana, il terminale lettore MSR-RFID315, offre un grado di affidabilità e robustezza davvero eccezionale.

Il modello MSR-RFID415 è il terminale di rilevazione delle presenze dall’enorme display da 5” grafico a colori touch; nessun tasto, nessun interruttore meccanico tutto è disponibile attraverso lo schermo tattile. Il terminale lettore MSR-RFID415 è un “timbracartellini” premium per la rilevazione delle presenze.

PRINCIPALI PRESTAZIONI
Funzionamento in modalità Controllo delle Presenze e gestione pasti (mensa) – Visualizzazione delle angrafiche, dei giustificativi e del cartellino. Tutta la configurazione e tutti i parametri del terminale è possibile eseguirla attraverso l’interfaccia web del firmware o direttamente dal terminale stesso – Autonomia di funzionamento in caso di mancata alimentazione, doppio relè in uscita per la gestione di dispositivi esterni (campane, sirene, etc.), doppio relè in ingresso per il monitoraggio di contatti esterni (porte, accessi, etc.) doppia interfaccia USB per scarico dati di emergenza od il collegamento di chiavetta wifi, modem, etc. Disponibili nelle versioni con lettore di badge magnetico, di prossimità contactless TAG RFID, mifare, impronta digitale, biometrico con ottica di lettura 480x320 pixel

TERMINALE MSR-RFID315

Display 128 x 64 pixels con retroilluminazione a led bianco
Tastiera membrana a 20 tasti con retroilluminazione a led blue
Memoria RAM DDR2 128 Mbyte
Memoria flash 512 Mbyte
Microprocessore CPU 800 Mhz CortexA8
Sistema operativo Linux
Protocollo di comunicazione su HTTP/HTTPS/FTP
Connessione lan 10-100 Auto-MDIX Ethernet
2 porte USB (per scarico dati emergenza/opzione wifi e umts)
Porta di comunicazione aggiuntiva RS232/485
Doppio relè interno
Doppio ingresso digitale
Alimentatore esterno 230 Vac (in dotazione)
Batteria interna da 9,6V e 770 mAh
Cassa e fondale in Polycarbonato/ABS housing color panna
Dimensioni: 130 x 112 x 40 mm c.ca Peso 0,7 Kg

TERMINALE MSR-RFID405 MSR-RFID415

Display 800 x 480 pixels touch graphic lcd color
display 128 x 64 pixel retroilluminato (mod. MSR-RFID405)
Tastiera virtuale alfanumerica touch screen
Tastiera fisica a membrana 16 tasti retroilluminata (mod. MSR-RFID405)
Memoria RAM DDR2 128 Mbyte
Memoria flash 512 Mbyte
Microprocessore CPU 800 Mhz CortexA8
Sistema operativo Linux
Protocollo di comunicazione su HTTP/HTTPS/FTP
Connessione lan 10-100 Auto-MDIX Ethernet
2 porte USB (per scarico dati emergenza/opzione wifi e umts)
Porta di comunicazione aggiuntiva RS232/485
Doppio relè interno
Doppio ingresso digitale
Alimentatore esterno 230 Vac (in dotazione) - opzione PoE
Batteria interna da 9,6V e 770 mAh (in dotazione)
Cassa e fondale in Polycarbonato/ABS housing colore black
Dimensioni: 165 x 158 x 60 mm c.ca Peso 1,2 Kg

Progettato, assemblato e prodotto in Italia – 100% made in italy

OPZIONI
Lettore mifare - Lettore biometrico impronta digitale - Connessione WiFi - Connessione UMTS/3G - alimentazione PoE

MicrOne

Il moderno lettore di badge prodotto con tecnologia SMD/SMT; disponibile con lettore magnetico, chipcards, prossimità (RFiD) o con lettore biometrico per la lettura dell'impronta digitale. E' ideale per la rilevazione ed il controllo delle presenze del personale ed abbinato ad un software specifico, anche per il controllo accessi.

Principali prestazioni
Funzionamento in modalità esclusiva "Rilevazione Presenze" o "Controllo Accessi". Possibilità di caricamento di una lista di 500 matricole ammesse e non ammesse al transito - Possibilità di inserimento di 999 codici giustificativi all'atto della timbratura - Con una speciale card "MASTERCARD" è la visualizzazione delle timbrature in memoria direttamente dal display LCD senza il collegamento al PC. - Possibilità di visualizzare a display la situazione dell'ultimo mese di timbrature di ogni dipendente direttamente con la card personale.

Caratteristiche Tecniche
Display LCD 2 righe per 20 caratteri retroilluminato. La tastiera a membrana è realizzata in termoformatura a rilievo e comprende 20 tasti suddivisi in numerici e funzionali che consentono di effettuare la programmazione di base e l'inserimento dei codici giustificativi da abbinare alle timbrature. Memoria interna di 32 KB RAM per una capienza massima di 3.500 timbrature; memoria dei dati in mancanza di alimentazione garantita per ben 10 anni. Batteria BackUp per il funzionamento per circa 8/10 ore di registrazione timbrature in caso di mancata alimentazione 12 V c.c. Ingresso per seconda testina magnetica; doppia uscita digitale per dispositivi di segnalazione esterna e per contatti apriporta.

Dati tecnici

  • Alimentazione a bassa tensione 9/12 V c.c. o c.a.
  • Microprocessore Flash di ultima generazione riprogrammabile
  • Assorbimento massimo 10 W
  • Memoria RAM 32 Kbytes
  • Clock al quarzo con precisione +/- 2 secondi mese
  • Cambio ora legale/solare automatico
  • Autoreset gestito da un circuito "watch-dog"
  • Uscite seriali optoisolate RS 232 + RS 485 + RS 422
  • 2 input digitali
  • Tastiera a membrana 18 tasti con feedback acustico
  • Display LCD retroilluminato a 2 righe per 20 colonne HITACHI protetto da membrana supplementare in PVC
  • Testina di lettura magnetica OMRON bidirezionale garantita 5 milioni di strisciate
  • Utilizzo di carte magnetiche precodificate ad alta e bassa coercitività ISO Standard II° traccia
  • Buzzer acustico per segnalazione errori
  • Doppia uscita digitale per comando sirene e apriporta
  • Cassa in ABS antiurto; installazione a parete.
  • Dimensioni: alt.240 mm./ largh.150 mm./ prof.80 mm.

Opzioni

  • Testina di lettura a microchips standard ISO 7816
  • Antenna per lettura di tessere o chiavi di prossimità
  • Lettore biometrico/impronta digitale
  • Seconda seriale interna COM2
  • Secondo lettore magnetico o transponder
  • Scheda integrata ethernet 100-Base T per connessione su rete LAN con indirizzo TCP-IP - Subnet - Gateway
  • Scheda integrata rice-trasmittente full douplex per connessione via radio fino a 80/100 Mt. dal PC
  • Connessione autonoma con modem analogico o GSM
 

Tam 396

Il terminale interattivo TAM 396 (Ver.C) è un'innovativo strumento per la lettura di tessere magnetiche, chipcards e prossimità; per la rilevazione delle presenze, per il controllo degli accessi, per la gestione della mensa, per il controllo della produzione e per la diramazione dei messaggi.

Caratteristiche principali
Funzionamento in modalità Rilevazione Presenze, Controllo Accessi, Mensa e con combinazione di queste - Possibilità di caricamento di una lista di 500 matricole ammesse e non ammesse al transito - Possibilità di inserimento di 100 codici giustificativi all'atto della timbratura - Possibilità di visualizzare i dati anagrafici del dipendente al momento della timbratura - Possibilità di invio messaggi aventi la lunghezza di 60 caratteri a ciascun dipendente o a tutti, da visualizzare al momento della timbratura - Possibilità di visualizzare a display la situazione dell'ultimo mese di timbrature di ogni dipendente.

Caratteristiche Tecniche
Display LCD 4 righe per 20 caratteri retroilluminato verdeTastiera a membrana termoformata a 18 tasti di grandi dimensioni ad effetto tattileSpie led di segnalazione funzionamento a rete 220 Volts o batteria ricaricabile, attività di trasmissione o ricezione su linea seriale 232/485, di segnalazione timbratura corretta ( verde ) o timbratura errata ( rosso ), di stato d'attivazione relè apriportaMemoria interna di 128 KB RAM - massima capienza 4.096 timbrature, 1.000 anagrafiche dipendenti, 1.000 messaggi personali. Memoria dei dati in mancanza di corrente rete 220V per 6 mesi.
Batteria BackUp per il funzionamento per circa 8 ore di registrazione timbrature in caso di mancata corrente rete 220VIngresso analogico/digitale optoisolato per installazione penne ottiche / scanner ottici / contatti di apertura e chiusura / dispositivi di segnalazioni esternePossibilità di installazione interna/esterna.

Dati tecnici
  • Alimentazione rete 220V/50Hz
  • Assorbimento  massimo 21 W
  • Memoria RAM da 128 Kbytes
  • Memoria Eprom da 64 Kbytes
  • Clock al quarzo con precisione +/- 2 secondi mese
  • Autoreset gestito da un circuito "watch-dog"
  • Uscite seriali optoisolate RS 232 + RS 485 + RS 422
  • Tastiera a membrana 18 tasti con feedback acustico
  • Display LCD retroilluminato a 4 righe per 20 colonne HITACHI protetto da membrana supplementare in PVC
  • Testina di lettura magnetica OMRON bidirezionale garantita 5 milioni di strisciate
  • Utilizzo di carte magnetiche precodificate ad alta e bassa coercitività ISO Standard II° traccia
Opzioni
  • Testina di lettura a microchips standard ISO 7816
  • Antenna per lettura di tessere o chiavi di prossimità
  • Scheda integrata ethernet 10-Base T per connessione su rete LAN con indirizzo TCP-IP - Subnet - Gateway
  • Scheda integrata rice-trasmittente full douplex per connessione via radio fino a 80/100 Mt. dal PC
  • Connessione autonoma con modem analogico o GSM